Stefano Scotto Di Luzio

Classe 1978, il coach puteolano in carriera ha raggiunto risultati lusinghieri lavorando sui giovani alternandoli a diverse esperienze importanti vissute nel basket professionistico maschile e in quello femminile. Partito dal Puteoli del patron Lubrano è diventato in poco tempo responsabile del Settore Giovanile del primo #Basket Napoli dell’avvocato Maione accedendo poi allo staff tecnico della Eldo Napoli in cui fu assistente di Piero Bucchi in campionato e in Eurolega. Con lo stesso ruolo ha lavorato per la Phard Napoli e alla Pallacanestro Pozzuoli, guidando anche la squadra da capo-allenatore in A1 nella stagione 2012-13. Successivamente ha fatto parte dello staff dell’Azzurro Napoli in A2 maschile e della Dike, con cui ha collaborato fino al gennaio scorso. Oggi collabora con il Settore Giovanile del Sorriso Azzurro Sant’Antimo.

© Aurelio Castellaneta

Manuel Scotto

Lunga e ricca la carriera di coach Manuel, partita dalla sua Monte di Procida, esplosa in Sicilia, e poi sviluppata in società di spessore nazionale come la JuveCaserta, dove ha lavorato nel settore giovanile, e Pozzuoli, di cui è stato responsabile del vivaio, assistente in prima squadra e poi capo allenatore in A2. Successivamente ha lavorato a Scafati e in A1 a Livorno, nello staff di coach Walter De Raffaele, prima di intraprendere una lunga serie di stagioni in cadetteria ripartendo da Pozzuoli e conquistando una storica promozione con Gragnano. Salto di categoria sfiorato poi con Maddaloni e accarezzato con Sant’Antimo nel 2010-11, quando la sua Igea fu sconfitta in finale da Trapani e poi ripescata in A2.

Antonio Paternoster

Coach Antonio Paternoster, 46 anni, potentino, è stato un grande protagonista tra il 2013 e il 2015 della favola Basketagropoli Polisportiva, con in club cilentano condotto prima alle Final4 di B e ad uno storico ripescaggio in A2, e poi alle Semifinali di Coppa Italia e ai Play Off promozione giocati contro la Fortitudo Bologna. Nelle stagioni successive ha allenato la Violareggiocalabria in A2 e poi Virtus Arechi Salerno e Gimar BasketLecco in B.

Mauro Serpico

Coach Mauro Serpico, il puteolano che ha guidato la Virtus Basket Pozzuoli dal 2012 al 2019 portandola dalla C2 alla B attraverso tre finali, un ripescaggio e una promozione, aggiungendo al palmares societario una Coppa Campania e due titoli regionali conquistati con le selezioni under 17 e under 19.

Aldo Russo

Coach Aldo Russo, giovane tecnico che ha sviluppato la sua carriera partendo proprio da Sant’Antimo, da assistente di coach Francesco Ponticiello e che ha poi allenato nel settore giovanile per 8 anni al Vivi Basket Napoli di Roberto Di Lorenzo.
Dal 2012 per lui diverse esperienze tra i senior tra Reggio Calabria, da assistant coach, Martina Franca e Napoli. Oggi è Responsabile del Settore Giovanile del Sorriso Azzurro Sant’Antimo e Direttore Tecnico del progetto Salerno United.

Ciccio Ponticiello

Francesco “Ciccio” Ponticiello, santantimese DOC, già protagonista nell’edizione 2018 e pronto a fare gli onori di casa anche quest’anno.
59 anni il prossimo 3 luglio, Ciccio ha iniziato la sua trentennale carriera in panchina proprio a Sant’Antimo guidando la squadra locale dalla D allo spareggio per la B d’Eccellenza tra il 1990 e il 1998, successivamente ha allenato Potenza, Cefalù, JuveCaserta ed Orlandina Basket prima di tornare a casa per un secondo ciclo “santantimese” tra il 2004 e il 2009. La sua storia sportiva si è poi sviluppata tra Matera e Reggio Calabria, quindi, dopo una parentesi a Scafati, l’approdo a Napoli nel 2016-17 con l’en-plein Coppa Italia di B-Campionato che ha riportato il Cuore Basket in A2. Nell’ultima stagione ha guidato la Pallacanestro Palestrina in B, uscendo di scena solo al termine di gara-5 della finale con San Severo.

Francesco Grande


Allenatore napoletano con oltre 20 anni di carriera. Primi anni spesi nei settori giovanili di Marigliano, Portici e Partenope con una preziosa esperienza nello staff di Gaetano Gebbia con la rappresentativa ’88, poi il passaggio a Veroli, dove è stato assistente di Fabbri e responsabile del vivaio, quindi le panchine di Alghero, Benevento e Nola in C intervallate da una doppia esperienza napoletana negli staff di Massimo Massaro e Maurizio Bartocci. Nell’ultima stagione ha diretto il settore giovanile del CAP Nola.

Francesco Dragonetto

Napoletano, classe 1984, Francesco Dragonetto cresce nel Settore Giovanile del Basket Napoli, per poi maturare esperienze in campo femminile con Stabia Basket, e Gymnasium Napoli. Negli ultimi anni, Dragonetto si è dedicato in particolare alle ragazze sia allenando squadre senior di club (conseguendo una importantissima salvezza in Serie A1 con la Polisportiva Battipagliese nel 2016/17), sia dedicandosi al Settore Giovanile (scudetto Under 20 femminile nello stesso anno e poi medaglia di bronzo ai Campionati Europei con la nazionale Under 16).
Il tecnico napoletano aveva iniziato il 2018/19 da capo allenatore ad Orvieto (in Serie A2 femminile), ad oggi invece è tornato in pista con il MiniBasket in veste di allenatore della Hippo Basket Salerno.